Salta al contenuto

Attenzione

Questo articolo è in fase di revisione, aggiorneremo alcune sue informazioni nei prossimi giorni.

Introduzione

Usando una metafora potremmo dire che le tradizioni gastronomiche di un paese sono il DNA della sua cultura, stratificata nei secoli. Il cibo é la forma culturale più istintiva che esista, è insieme un’esigenza di vita ed un linguaggio artistico che unisce uomini di ogni razza e religione.

LA CUCINA DI BERLINO: LE TRADIZIONI TEDESCHE E LE INFLUENZE TURCHE

Nella capitale tedesca si incontrano tantissime tradizioni e culture differenti, legate in particolar modo all’immigrazione turca di cui la città è stata protagonista a partire dagli anni 70.

L’ingrediente principale della cucina tradizionale tedesca è senza dubbio la carne:di vitello o di maiale, cucinata in molti modi diversi, viene per lo più servita con un contorno di patate, crauti o funghi. Anche i dolci non mancano: dallo strudel ripieno di mele ai krapfen.

COSA MANGIARE A BERLINO

Basta spostarsi  per le strade di Berlino per poter assaporare le tipicità della cucina tedesca comodamente seduti in uno dei molti ristoranti o in piedi, per una breve sosta in qualche chioschetto che serve street food. L’importante è ricordarsi di accompagnare il proprio pranzo con un fresco boccale di birra.

CURRYWURST

Currywurst con pane

Foto di that Rocket X Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale

Snack tipico inventato a Berlino nel 1949. È una salsiccia grigliata o fritta detta Wiener tagliate a fette si tratta di un wurstel di vitello cosparso di abbondante salsa speziata a base di pomodoro e curry. In genere, questo piatto viene accompagnato da pane bianco o patate fritte. Senza dubbio il re del cibo da strada.

EISBEIN

Eisbein

Foto di that Rocket X Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale

Una delizia che non può mancare nel vostro tour gastronomico alla scoperta di Berlino è l’Eisben mit Sauerkraut:uno stinco di maiale accompagnato da un contorno di crautie patate. Assaporate questo piatto accompagnandolo con una Berliner weisse una birra scura dal gusto acido e a bassa gradazione.

BOULETTE

Dette anche Frikadelle, è un incrocio tra una polpetta e un hamburger. Si mangia con della mostarda. Il nome viene dal francese e significa “piccola palla” e si crede sia stata inventata durante l’occupazione di Berlino da parte di Napoleone nel diciannovesimo secolo.

STRUDEL

Una variante dello strudel che si può mangiare a Berlino

Foto di that Rocket X Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale

Lo strudel è un dolce a pasta arrotolata o ripiena che può essere dolce o salata, ma nella sua versione più conosciuta è dolce a base di mele ,pinoli,uvetta e cannella. Non è un piatto tipico di Berlino e infatti non è molto popolare, ma se lo trovate vi consiglio di provarlo.

LE BIRRE CHE SI POSSONO PROVARE A BERLINO

LA PILS

È una birra, nata nella città di Plzeň, nella regione della Boemia in Repubblica Ceca. Si distingue dalle altre birre per il ruolo marcato del luppolo. La Pils è nata nel 1842 dalla combinazione del colore pallido dovuto dal rinomato luppolo di Žatec.

BERLINER WEISSE

Berliner Weisse è una birra di frumento ad alta fermentazione dal gusto acido e a bassa gradazione. Ha un grado alcolico di circa il 2,8 % e un colore scuro lattiginoso. Spesso è addolcita con sciroppo di lampone o di asperula (di colore verde).

Le prime produzioni risalgono al sedicesimo secolo nelle regioni della Germania Settentrionale e in particolare a Berlino ha avuto un ruolo primario.

SCHWARZBIER

La Schwarzbier è una birra tedesca scura le cui radici provengono dalla Turingia e Sassonia. Ha un colore opaco, tendente al nero.

Si tratta di una birra a bassa fermentazione), sebbene originariamente durante la produzione fossero utilizzati lieviti ad alta fermentazione. Il contenuto alcolico normalmente varia tra il 4.8% e il 5% vol.

RISTORANTI A BERLINO E IL CONTO

Berlino è piena di ristoranti e posti in cui mangiare il ripico street food. La scelta è così varia che ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche. Inoltre, il conto va chiesto esplicitamente. Se, caso raro, non dovessero sapere l’inglese, in tedesco potreste dire:

Zahlen, bitte

È buona educazione lasciare il 10% di mancia. È scortese lasciarla sul tavolo, di solito preferiscono che venga data direttamente sul conto, senza prendere il resto. Molto spesso vi ritroverete nella situazione in cui vi verrà chiesto esplicitamente di lasciarla, quindi preparatevi psicologicamente al fatto che un pranzo di 100 euro sarà in realtà di 110.

Hai domande, vuoi consigli o vuoi semplicemente dire la tua?

VAI AI COMMENTI

Commenti


Vuoi scrivere un commento SENZA registrarti? Clicca "Preferisco commentare come ospite", inserisci una vecchia mail o una inesistente e inizia la discussione!

Vedi anche