Salta al contenuto

Informazione

Questo articolo sarà ampliato con maggiori foto, video e informazioni nei prossimi mesi!

Amsterdam è una delle mete che amo di più in assoluto, essendoci stato ormai più di un paio di volte, ma ogni volta che ci ritorno per me è come se fosse la prima volta. Oggi voglio proporvi alcuni consigli su cosa vedere se si sta nella capitale neerlandése per 3 giorni, una guida che potrebbe esservi utile per un weekend o per una breve sosta. Non vi darò informazioni dettagliatissime, perché Amsterdam è sicuramente una città che merita di essere visitata più a lungo, ma vi darò qualche accenno da cui iniziare a scoprire un po’ la città. Le foto che troverete sono prese appunto dal mio ultimo viaggio nella capitale e quindi sono soprattutto storie Instagram e foto fatte con il cellulare, in quanto ho deciso di godermi appieno la città e di lasciare per un momento la fotocamera.

Scritta Iamsterdam vicino all'aeroporto
Scritta Iamsterdam vicino all'aeroporto

Giorno 1

Piazza Dam vista dal lato opposto al Palazzo Reale
Piazza Dam vista dal lato opposto al Palazzo Reale

La prima cosa che consiglierei di vedere ad Amsterdam è sicuramente la piazza più famosa della città: Piazza Dam. Nata nel 1270 come piazza-mercato, è oggi uno dei principali centri della vita della capitale.

A parte la bellissima vista con il classico stile nord-europeo, girandoci attorno possiamo notare principalmente tre attrazioni “classiche”:

  1. Il Palazzo Reale, che è l’enorme struttura con l’orologio e le tre statue, che simbolizzano la pace e la giustizia. È uno dei monumenti più belli dei Paesi Bassi ed è utilizzato ufficialmente dai reali neerlandesi per ricevere i personaggi che vengono a visitare la capitale.
  2. La Nieuwe Kerk, ovvero la Chiesa Nuova, che si trova proprio a destra della chiesa ed è la chiesa in cui si tengono le incoronazioni dei sovrani neerlandesi (i Paesi Bassi, ricordo, sono una monarchia parlamentare).
  3. Il Nationaal Monument, un obelisco di circa 22 metri di altezza del 1956 che si trova proprio al centro della piazza, eretto in ricordo delle vittime della Seconda Guerra Mondiale

Sulla sinistra del Palazzo Reale si trova invece la sede ad Amsterdam del celebre museo delle ceneri “Madame Tussauds", mentre di fronte troviamo l’Hotel Krasnapolsky, un hotel a 5 stelle nato nel 1865 come ristorante e divenuto oggi un’icona della piazza.

Madame Tussauds - biglietto salta la fila

COMPRA SU GETYOURGUIDE 💰

Proseguendo su Damstraat, ovvero la grande strada andando verso l’hotel, si arriva sul canale Oudezijds Voorburgwal.

Andando dritti, si può stare sul ponte e godere di una classica veduta in stile olandese, ma se si gira a sinistra e si prosegue dritti, con la destra sull’acqua, si può invece incontrare dopo un paio di minuti la Oude Kerk, ovvero la Chiesa Vecchia, la chiesa più vecchia di Amsterdam, creata XVI secolo.

Una classica vista in stile olandese su un ponte
Una classica vista in stile olandese su un ponte

Girandovi attorno e prendendo una delle stradette si ritorna sulla strada che porta di nuovo alla piazza (a sinistra). Se invece si passa sul ponte e si prosegue dritto, si arriva a Nieuwmarkt (Mercato Nuovo), una piazza creata come mercato di “rimpiazzo” quando i canali vennero inondati nel 1614. A farla da padrone è la Pesa pubblica (il Waag), la più antica porta cittadina rimasta usata a partire dal 1616 come luogo in cui pesare oggetti (appunto “pesa pubblica").

Se si ha ancora voglia di visitare si può scendere più a sud per vedere la Sinagoga portoghese, la più antica sinagoga della città, costruita nel 1671 e ancora oggi utilizzata per celebrare le funzioni religiose.

Tour della sinagoga portoghese in italiano

da 17 €

COMPRA SU GETYOURGUIDE 💰

Tornando al Nieuwmarkt e proseguendo sulla Kloveniersburgwal si può ritornare a Piazza Dam (che si trova sulla destra, andando dritto dal ponte).

Per oggi abbiamo finito di visitare. Di sera, nell’area che abbiamo percorso vicino alla Vecchia Chiesa, si trova il famoso quartiere a luci rosse di Amsterdam (De Wallen), una delle cose che probabilmente tutti desiderano vedere durante il loro viaggio nella capitale. 😏

Qui è possibile trovare coffee shop, sexy shop e le cosiddette “donne in vetrina”, il tutto illuminato dalle iconiche luci rosse.

Buona notte!

Giorno 2

Buongiorno!

Per il secondo giorno partiamo sempre da Piazza Dam (anche perché non solo è il punto più iconico, ma si trova anche a pochissimi chilometri dalla stazione centrale).

Questa volta però andiamo verso nord-ovest, passando per le strade che si trovano dietro al Palazzo Reale.

Una foto del panorama di Amsterdam
Una foto del panorama di Amsterdam

Andando sempre dritto si trova la Westerkerk (Chiesa Occidentale) e davanti la statua dedicata ad Anna Frank. Nei pressi della chiesa si trova anche l’Homomonument, un monumento dedicato alle persone omosessuali vittime di persecuzione a causa del loro orientamento.

Se si prosegue sulla strada che passa di fianco al canale si può raggiungere l’Anne Frank Huis, ovvero la casa di Anna Frank.

Parte di questa casa fu infatti utilizzata da Anna e la sua famiglia per ben 2 anni come nascondiglio per evitare la persecuzione degli ebrei da parte dei nazisti.

Nella casa-museo è possibile vedere vari documenti multimediali così come la famosa stanza di Anna Frank.

ESCLUSIVA GETYOURGUIDE
Tour guidato su Anna Frank (in inglese)

da 28,50 €

COMPRA SU GETYOURGUIDE 💰

Attraversando il canale si può fare un giro nel quartiere Jordaan, il cui nome si pensa derivi dalla parola “giardino” e infatti molte strade hanno i nomi di piante e fiumi. Una volta abitato dalla classe dei lavoratori, oggi uno dei quartieri più costosi della città. È famoso soprattutto per i vari negozi, che offrono una vasta varietà di oggetti da poter acquistare come souvenir. Il quartiere è bello grande, quindi ci vuole un po’a visitarlo tutto.

Una barca che effettua tour
Una barca che effettua tour

Da qui potreste andare al Vondelpark, ma di questo parliamo nel giorno 3. Una cosa che potreste fare invece è fare un tour per i canali e visitare quindi Amsterdam dalla comodità della barca, ascoltando le informazioni e le curiosità sulla città (le barche partono anche dal luogo in cui si trova la casa di Anna Frank).

Tour per i canali di Amsterdam in barca in italiano

da 17,50 €

COMPRA SU GETYOURGUIDE 💰

Giorno 3

Siamo all’ultimo giorno del nostro viaggio e per questo motivo dobbiamo godercelo appieno, vedendo le ultime cose che possiamo visitare in questo nostro breve viaggio.

Partendo sempre da Piazza Dam, che ormai conosciamo come le nostre tasche, ci rechiamo verso sud, dando un’occhiata al Mercato dei Fiori (Bloemenmarkt). Questo è un posto unico perché si tratta dell’unico mercato di fiori galleggiante al mondo, fondato nel 1862. Questo tipo di vendita deriva da un vecchio modo di fare, che prevedeva l’arrivo delle piante sulle barche. In tutto ci sono 15 negozi di fiori che si occupano di vendere fiori freschi, tra i quali non possono assolutamente mancare i tulipani.

Il Mercato dei Fiori
Il Mercato dei Fiori

Da qui possiamo proseguire per la strada e, oltrepassato il ponte, arrivare al Vondelpark, che possiamo paragonare un po’al parco di Tiergarten di Berlino, visto che ne abbiamo parlato in altre guide. È un enorme parco “all’inglese” divenuto pubblico a partire dal 1865. Qui si possono effettuare varie attività sportive e si organizzano eventi per la città. Ci si può davvero perdere molto tempo senza annoiarsi poi tanto.

Se siete amanti di musei e dell’arte potete uscire e recarvi al vicino Museo di Van Gogh (Van Gogh Museum), che, come dice il nome, raccoglie tutte le opere più famose del pittore olandese.

Poco più avanti si trova anche il Rijksmuseum, che raccoglie buona parte del patrimonio artistico e storico olandese e asiatico. Ma ciò che colpisce è anche la sua presenza scenica, l’edificio è davvero bellissimo e rispecchia appieno quell’ideale di architettura che spesso si trova in nord-europa (secondo il nostro parere).

Se invese non si è amanti dell’arte si può fare un giro al vecchio birrificio della Heineken, proprio un po’più avanti, proseguendo sulla strada alla destra del Rijksmuseum.

Biglietti per la Heineken Experience

da 18 €

COMPRA SU GETYOURGUIDE 💰

Il resto della giornata naturalmente si dovrebbe passare a fare un riepilogo, magari ripassando ai quartieri a luci rosse di sera o facendo un’ultima passeggiata sui ponti e godendosi i vari panorami che questa bellissima città ha da offire e pensare a quanto è bello viaggiare.

Alcune bici ad Amstedam
Alcune bici ad Amstedam

Hai domande, vuoi consigli o vuoi semplicemente dire la tua?

VAI AI COMMENTI

Commenti


Vuoi scrivere un commento SENZA registrarti? Clicca "Preferisco commentare come ospite", inserisci una vecchia mail o una inesistente e inizia la discussione!

Vedi anche