Salta al contenuto

Nota

Stiamo rivedendo alcune informazioni di questo articolo. Verrà aggiornato nei prossimi giorni.

Introduzione

Berlino è una città molto moderna, ma dalla quale è possibile ricavare la sua storia: dal medioevo alla Seconda Guerra Mondiale, fino ad arrivare alla più recente Guerra Fredda. Non è difficile trovare pezzi del muro, monumenti e palazzi sovietici, luoghi abbandonati o statue moderne nascoste nel bel mezzo della città. Ciò che piace di Berlino è proprio questa varietà di strutture presenti, influenzate dalla sua recente storia.

Di ritorno dal nostro viaggio a Berlino, possiamo finalmente stilare una lista dei posti che abbiamo maggiormente apprezzato e di quelli che vale la pena visitare. Daremo inotre dei consigli basati sulla nostra esperienza in modo da darvi un resoconto completo per il vostro viaggio.


🆓 Cosa vedere gratis a Berlino

Berlino è piena di luoghi e musei gratuiti, in questa sezione trovate la nostra lista dei luoghi gratuiti che abbiamo visto e quelli che avremmo voluto vedere; Berlino è una città ricca di cose da vedere e per questo non ci è stato possibile visitarli tutti, ma siamo riusciti almeno a vederne la maggior parte.

ESCLUSIVA GETYOURGUIDE
Tour di Berlino sul Terzo Reich e sulla Guerra Fredda (anche in italiano)

da 19 €

COMPRA SU GETYOURGUIDE 💰

Alexanderplatz

Vista su Alexander Platz di mattina.
Vista su Alexander Platz di mattina.
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Probabilmente la piazza più famosa e importante di Berlino.

Qui avvengono gran parte degli scambi per la metropolitana e partono i bus per viaggiare al di fuori della città (es. Flixbus).

Si trova proprio dietro la Torre della TV ed è il posto nel quale si trovano quasi tutte le catene più famose e i negozi.

🕰️ Simbolo della piazza è l’Urania Weltzeituhr, un orologio universale costruito nel 1969.

State solo attenti ai tram che percorrono le vie intorno la piazza. Da qui potere facilmente raggiungere altri posti famosi come la Torre della TV (si trova proprio davanti), Nikolaiviertel ed East Side Gallery.

Alte Bibliothek

Alte Bibliothek
Alte Bibliothek
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Situata a Bebelplatz, è una vecchia biblioteca di Berlino.

Venne fatta costruire da Federico il Grande nel 1775 per ospitare la Biblioteca Reale e rendere i libri accessibili alla borghesia. Venne fortemente ispirata dal palazzo reale di Vienna. Oggi è la sede della facoltà di legge dell’Università Humboldt di Berlino (la più antica università della città).

Bebelplatz

Berlino

Bebelplatz

Bebelplatz dalla via opposta
Bebelplatz dalla via opposta
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Piazza molto famosa di Berlino, è il luogo nel quale si trovano l’Alte Bibliothek, la Staatsoper Unter Den Linden (Opera di Stato) e la Cattedrale di Sant’Edvige.

🕯️ In questa piazza, il 10 maggio del 1933 vi fu il famigerato primo rogo dei libri da parte dei nazisti, nel quale vennero distrutte moltissime opere considerate non conformi alle idee del partito. Vi è un memoriale a ricordare l’evento.

Originariamente si chiamava Opernplatz, venne rinominata Bebelplatz nel 1947 in onore di August Bebel, politico e scrittore co-fondatore del Parito Socialdemocratico di Germania, uno dei partiti politici più vecchi al mondo.

Bebelplatz

Berlino

Berliner Philharmonie

Ingresso della Philharmonie
Ingresso della Philharmonie
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Sala da concerto. La sala venne costruita quando, all’innalzamento del Muro di Berlino nel 1961, Berlino Ovest si ritrovò senza una sala da concerto (la vecchia Philarmonie era andata distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale). Fa parte del complesso culturale del Kulturforum.

Purtroppo, al momento della scrittura di questo articolo, la strada intorno all’edificio è in ristrutturazione quindi non è possibile vedere l’edificio in alcune angolazioni.

Tiergartenstraße

Berlino

Cattedrale di Sant’Edvige

Cattedrale posta sul retro dell’Opera di Stato, a Bebelplatz. Venne commissionata nel 1773 da Frederick il Grande. Venne modellata sul Pantheon di Roma. Era la prima chiesa cattolica post-riforma di Berlino e fino al 1854 rimase l’unica. Venne restaurata dopo la seconda guerra mondiale. Nella cripta vi sono i resti di Bernard Lichtenberg, prete che trasformò la chiesa in un centro antinazista. Purtroppo al momento della nostra visita la chiesa era chiusa e quindi non è stato possibile entrarci dentro.

Behrenstraße

Berlino

Checkpoint Charlie

Checkpoint Charlie
Checkpoint Charlie
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Era il principale passaggio tra Berlino Est e Berlino Ovest.

🔤 Il nome Charlie deriva dal fatto che questo era il terzo passaggio di frontiera ( La terza lettera dell’alfabeto, la C è solitamente chiamata Charlie). Verso la fine di ottobre, proprio in questo punto ci fu un pericolosissimo confronto tra la Germania Est e Germania Ovest, che divenne uno dei momenti della Guerra Fredda più vicini alla Terza Guerra Mondiale. Fu un momento di grande agitazione, che si risolse fortunatamente in modo non violento. La placca sulla pila di sacchi di sabbia ricorda questo famigerato evento.

Vi conviene andarci il prima possibile di mattina perché si affolla di turisti abbastanza velocemente (già alle 9 di mattina) e spesso vi si piazzano anche dei personaggi vestiti da soldati tedeschi e russi che potrebbero rovinare eventuali fotografie.

State molto attenti alle truffe che avvengono qualche volta davanti a questo monumento. Il gioco dei tre bussolotti (in questo caso) non ha niente a che fare con la fortuna, lasciate perdere!

Friedrichstraße

Berlino

Berlino: biglietto per il Museo Haus am Checkpoint Charlie

da 14,50 €

COMPRA SU GETYOURGUIDE 💰

Deutsch-Russisches Museum Berlin-Karlshorst

Museo abbastanza lontano dal centro di Berlino.

È dedicato alla documentazione dei rapporti tra la Germania e la Russia che si ebbero tra il 1917 e il 1990. Uno delle attrazioni più famose è il tavolo su cui vi fu la resa incondizionata della Germania durante la Seconda Guerra Mondiale l'8 Maggio 1945. Ci sono documenti, fotografie, uniformi sia tedesche che sovietiche.

Patersdorfer Straße

Berlino

Deutscher Dom

Deutscher Dom visto da Konzerthaus
Deutscher Dom visto da Konzerthaus
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Costruita come la Neue Kirche (nuova chiesa) tra il 1702 e 1708, è ora una delle chiese più famose di Berlino. Il duomo venne costruito nel 1785. È uno degli edifici che sorge a Gendarmenmarkt.

Entrando all’interno si può visitare una mostra, davvero molto bella, sul parlamento tedesco, grazie alla quale si può avere una panoramica generale di come funzioni il Parlamento, come si divide la Germania, la storia e molto altro. È possibile anche portare con sè degli opuscoli per leggerli poi successivamente.

Inoltre all’ultimo piano sono presenti anche dei modelli della vecchia Berlino, del parlamento tedesco e della Volkshalle, l’enorme edificio che Hitler sognava di costruire dopo la vittoria della Seconda Guerra Mondiale.

Ricostruzione di una sala governativa all'interno del Deutscher Dom
Ricostruzione di una sala governativa all'interno del Deutscher Dom
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Come detto prima, è davvero una bella mostra, assolutamente da non perdere e in più è totalmente Gratis!

ORARI DI APERTURA

APERTURACHIUSURA
Ottobre-Aprile10:0018:00
Maggio-Settembre10:0019:00

Chiuso il lunedì.

Gendarmenmarkt

Berlino

Duomo di Berlino

Duomo di Berlino visto dal ponte
Duomo di Berlino visto dal ponte
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Vecchia chiesa di corte in stile rinascimentale.

⛪ Il duomo venne costruito nel 1905 dopo che, nel 1894, Giglielmo II ordinò la distruzione della chiesa che precedentemente si ereggeva nello stesso punto, che era in uno stile più antico, per ricostruirla nello stile neobarocco.

Venne gravemente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale, ma venne restaurato nel 1981.

L’ingresso è a pagamento.

Purtroppo, al momento della scrittura, l’intero complesso è in fase di restaurazione e della chiesa si vede ben poco, ma si mostra essere comunque una bellissima struttura.

Merita comunque una visita dall’esterno. Attenzione ai bus che passano sulla strada fuori la chiesa, a volte sono abbastanza silenziosi.

Schloßplatz

Berlino

Vista laterale del murale My God, Help Me to Survive this Deadly Love
Vista laterale del murale My God, Help Me to Survive this Deadly Love
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Forse il pezzo di Muro più famoso della città. È abbastanza distante dal centro (mezz’ora a piedi da Alexanderplatz), ma vale assolutamente la pena visitarlo, soprattutto se si è amanti dell’arte.

🎨 È la sezione del Muro di Berlino più lunga. Nel 1989, dopo la caduta, questa parte del muro è diventata la più grande collezione di murali all’aria aperta del mondo. Ci sono più di 100 dipinti di 129 artisti da 20 paesi diversi. Purtroppo parte del muro, sempre al momento della scrittura, è coperta da una lunga galleria per dei lavori in corso (si riesce comunque a vedere abbastanza bene qualche dipinto).

La foto di fronte al quadro più famoso, My God, Help Me to Survive this Deadly Love, sarà abbastanza ardua in alcune ore, in quanto si forma una fila di gente abbastanza lunga, però si risolve tutto abbastanza velocemente.

Planstraße C

Berlino

Erlebnis Europa (Europa Experience)

Entrata alla sala del Parlamento a 360°
Entrata alla sala del Parlamento a 360°
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Mostra gratuita sull’Unione Europea.

È probabilmente una delle mostre gratuite più belle della città. Non è noiosa, anzi, è molto interattiva ed è molto divertente da vedere, soprattutto se si è in gruppo. Contiene molte informazioni sulla storia e sulle leggi dell’Unione Europea e di cosa l’Europa fa per il cittadino.

La parte più bella è assolutamente la ricostruzione della Sala del Parlamento nella quale ci si può sedere e si può scegliere la propria lingua per ascoltare dagli auricolari (in stile parlamentare), in contemporanea con gli altri, l’audio del video proiettato a 360° tutto intorno.

Alla fine vi è l’area foto nella quale, inserendo una vostra email, dovrebbero inviarvi la foto scattata sul green screen con lo sfondo scelto. Dico dovrebbero perché noi abbiamo fatto ben 4 tentativi (4 fotografie) e fin’ora non abbiamo visto nemmeno un pixel della foto. Presumiamo che il sistema sia guasto

Poco importa, è stato comunque divertente. In ogni caso alla fine è possibile prendere, sempre gratuitamente, un opuscolo o un libro a scelta dall’enorme bancone presente sulla sinistra. 🇪🇺

ORARI DI APERTURA

APERTURACHIUSURA
10:0018:00

Unter den Linden

Berlino

Fernsehturm (Torre della TV)

Torre della Televisione vista da lontano
Torre della Televisione vista da lontano
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Alta 368m, è la quarta torre televisiva più alta in Europa.

Venne ordinata dal governatore della Germania dell’Est Walter Ulbricht nel 1950.

La torre fu costruita non solo per trasmettere programmi TV e radio, ma anche come dimostrazione della forza e della tecnologia della Germania dell’Est.

👨🏻‍🚀 La forma (che ricorda un razzo) fu ispirata dalla corsa allo spazio del 1960 e al lancio dello Sputnik da parte dell’Unione Sovietica.

🏙️ È possibile salire sulla torre per avere una vista panoramica della città. Il prezzo per salire è di circa 16 euro.

📖 Potete leggere la nostra guida completa alla Torre della Televisione di Berlino per altre informazioni sulla torre e su come visitarla.

Qui invece trovate la sua sezione dedicata in questa guida..

Torre della Televisione: prenota i biglietti

da 22,50 €

COMPRA SU GETYOURGUIDE 💰

Franziskaner-Klosterkirche

Facciata principale della chiesa
Facciata principale della chiesa
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Rovine di una chiesa del 1250 distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale.

Foto del crocifisso con Torre di Berlino sullo sfondo
Foto del crocifisso con Torre di Berlino sullo sfondo
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Waisenstraße

Berlino

Französischer Dom

Facciata principale vista da Konzerthaus
Facciata principale vista da Konzerthaus
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Si trova a Gendarmenmarkt al lato opposto del Deutscher Dom. Venne costruita nel 1705 dai rifugiati Ugunotti ed è formata da due strutture: la torre bombata, che venne aggiunta nel 1785 e la Französische Kirche (chiesa francese), una copia della chiesa originale di Charenton.

Gendarmenmarkt

Berlino

Gedenkstatte Berliner Mauer

Vista laterale dell'inizio del memoriale
Vista laterale dell'inizio del memoriale
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Memoriale di 1.4km dedicato alle persone che sono morte per attraversare il Muro di Berlino. Racconta la storia di come la barriera si perfezionò nel tempo per evitare che le persone fuggissero.

Il memoriale si estende in via Bernauer, una delle strade fondamentali della Guerra Fredda in quanto il muro la attraversava tutta, con una parte della strada ad Est e l’altra ad Ovest (un enorme cartello mostra come il muro divideva la strada in due).

Ci sono sezioni del muro originale, tunnel, torri di controllo ed altri elementi storici.

Torre di controllo nel memoriale del Muro di Berlino
Torre di controllo nel memoriale del Muro di Berlino
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Una delle parti più importanti è la finestra della rimembranza dove ci sono le foto delle persone che vennero uccise per attraversare il muro.

La Cappella della Riconciliazione si trova sul punto in cui una chiesa venne fatta saltare in aria per costruirci il muro.

Ogni punto di questo memoriale ha qualcosa di davvero toccante: troverete fondamenta originali, passaggi e molte altre cose che venivano usate per mantenere il muro come armi e torri messe in un parco che ora, così verde, non sembra essere stato luogo di sofferenza.

State attenti alle truffe che spesso avvengono in questo luogo: se si avvicinano delle persone con dei fogli e vi chiedono di firmare qualcosa o se vi domandano se parlate inglese, dite di no e allontanatevi il prima possibile perché potrebbero provare a distrarvi per derubarvi e potreste non rendervene nemmeno conto.

Gartenstraße

Berlino

Gendarmenmarkt

È considerata come una delle piazze più belle di Berlino.

Fu creata nel 1690, prendendo il nome dalla Gens d’Armes, un reggimento prussiano di Ugonotti francesi del 18esimo secolo che vi si stabilirono dopo essere stati espulsi dalla Francia.

Qui sorgono il Deutscher Dom, la Konzerthaus e il Französischer Dom.

Gendarmenmarkt

Berlino

Hackesche Höfe

Vecchio quartiere ebraico, notare i mattoncini dorati con su scritti i nomi delle persone deportate.

Purtroppo questo è uno dei posti che non siamo riusciti a visitare per il poco tempo e di cui ci dispiace. Nel caso dovessimo riorganizzare qualcosa a Berlino questo sarebbe il primo posto in cui probabilmente andremmo.

Rosenhöfe

Berlino

Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche

Vista dal basso della chiesa
Vista dal basso della chiesa
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Chiesa del 1890 danneggiata da un bombardamento durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il 23 novembre 1943, un bombardamento degli alleati distrusse gran parte della chiesa, lasciando solo la torre ovest intatta. In ricordo della parte est della chiesa, oggi è presente una torre. La parte originale, invece, funge da memoriale della chiesa, con foto d’epoca, ricostruzioni plastiche e informazioni sulla struttura originale.

Il monumento si trova abbastanza lontano dal centro, tanto è vero che abbiamo percorso gran parte del parco di Tiergarten per arrivarci.

Purtroppo l’intero monumento, nel momento in cui scriviamo, è in fase di restaurazione e per questo è comperto da un’enorme pubblicità e da vare impalcature che lo rovinano completamente.

Interno della nuova chiesa Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche
Interno della nuova chiesa Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Molto bella, invece, la nuova chiesa, soprattutto all’interno. Vi consiglio di vederla, soprattutto una volta che la restaurazione sarà terminata.

Konzerthaus

Facciata principale con statua di Schiller
Facciata principale con statua di Schiller
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Maestosa sala da concerto del 1821 al centro di Gendarmenmarkt.

La statua davanti rappresenta il poeta Fiedrich Schiller, lo scrittore dell’Inno alla gioia musicato da Beethoven.

Gendarmenmarkt

Berlino

Memoriale a Peter Fechter

Memoriale a Peter Fechter con fiori
Memoriale a Peter Fechter con fiori
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

A pochi passi da Checkpoint Charlie.

Questo memoriale è dedicato al diciottenne Peter Fechter che venne sparato mentre cercava di oltrepassare il Muro.

Il suo corpo venne lasciato sanguinante in mezzo alla strada in attesa della sua morte.

Il punto dove si trova è quello in cui esattamente morì. Potete notare a terra la striscia in mattoni che simboleggia la strada sulla quale passava il Muro.

L’iscrizione recita

Egli voleva soltanto la libertà.

Rudi-Dutschke-Straße

Berlino

Memoriale degli eroi silenziosi & Memoriale della Resistenza Tedesca

Entrata Memoriale Resistenza e Eroi Silenziosi
Entrata Memoriale Resistenza e Eroi Silenziosi
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

In questo edificio, dove una volta sorgeva l’Alto Comando dell’armata nazista, vengono raccontate le storie di chi ha lottato contro il nazismo. Il memoriale consiste in due piani: il primo è dedicato alla Resistenza Tedesca, con le storie di chi ha lottato contro il nazismo, compresi i racconti dei vari tentativi di assassinio falliti di Hitler e della storia delle persone dietro di essi, di come hanno organizzato il loro piano e di come hanno reperito i materiali e di come hanno costruito gli ordigni necessari. Tra questi vi è anche la storia di uno dei piani di assassinio più famosi, organizzato dai membri dell’esercito Friedrich Olbricht, Henning von Tresckow e Claus von Stauffenberg, inizialmente proprio all’interno di questo palazzo e che prevedeva l’uccisione di Hitler all’interno della sua Tana del Lupo. Questo, come tutti gli altri tentativi (che troverete ben spiegati), fallì soltanto per pura fortuna di Hitler.

È una mostra davvero ben fatta, soprattutto se si è appassionati di Seconda Guerra Mondiale. È molto toccante leggere le vite di queste persone che hanno molto spesso sacrificato la propria vita e che comunque hanno rischiato molto per lottare contro il nazismo.

Al piano superiore vi è la mostra sugli eroi silenziosi, ovvero una mostra con la quale viene ricordata la vita di quelle persone che hanno aiutato gli ebrei a nascondersi o gli hanno salvato in qualche modo la vita, mostrando anche oggetti originali dell’epoca. Tra le varie cose vi sono anche alcune pagine della famosa Lista di Schindler.

Per visitare la mostra gratuita basta entrare nel primo edificio sulla sinistra (una volta entrati nel palazzo) e salire le scale. La mostra inizia nella prima stanza, dalla sinistra.

All’esterno è presente una statua in ricordo di chi ha lottato contro il nazismo.

Statua dedicata alle persone che si opposero al nazismo
Statua dedicata alle persone che si opposero al nazismo
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

ORARI DI APERTURA

APERTURACHIUSURA
Lun-Mer9:0018:00
Giovedi9:0020:00
Venerdi9:0018:00
Sab-Dom10:0018:00

Chiuso il 24, 25, 26 e 31 dicembre e l'1 gennaio.

Stauffenbergstraße

Berlino

Memoriale per gli ebrei assassinati d’Europa

Stele con Reichstag nello sfondo
Stele con Reichstag nello sfondo
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Molto probabilmente il memoriale più famoso di Berlino, si trova sul punto nel quale una volta c’era una striscia della morte del Muro di Berlino.

È dedicato alle vittime dell’Olocausto.

Per arrivarci basta passare la Porta di Brandeburgo e prendere, se venite dalla facciata, la via a sinistra, mentre se venite da Tiergarten, arrivati alla strada (quella con la linea del muro, per intenderci) basta girare a destra. Il memoriale si trova davvero a quattro passi.

Il memoriale è composto da 2.711 stele e, cosa che non sapevamo, sono disposte in modo tale che sembrino basse all’inizio, per poi, scendendo, diventare sempre più alte, tanto che quasi ci si perde tra questi blocchi enormi.

Stele alte, foto nel mezzo del memoriale
Stele alte, foto nel mezzo del memoriale
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Nella zona sud-est è possibile scendere nei sotteranei per visitare la mostra gratuita sull’Olocausto. L’ultimo ingresso si ha 45 min prima della chiusura, vi consiglio di tenerlo presente perché noi per questo motivo non ci siamo andati (purtroppo bisogna aspettare un po’se si capita in orari affollati).

ORARI DI APERTURA

Monumento: 24h

Mostra sull’Olocausto:

APERTURACHIUSURA
Aprile-Settembre10:0020:00
Ottobre-Marzo10:0019:00

Chiuso il lunedì. Chiuso il 24, 25, 26 dicembre, chiuso dalle 16:00 in poi il 31 dicembre.

Si può entrare fino a 45 min prima dell’orario di chiusura.

Hannah-Arendt-Straße

Berlino

Monumento commemorativo dedicato alle vittime del programma nazista di Eutanasia

Pannello informativo
Pannello informativo
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Memoriale dedicato alle vittime del programma dell’Aktion T4 nazista, che prevedeva la morte delle persone affette da malattie o problemi.

Il memoriale è composto da un lungo pannello informativo con storia, video e foto e da un monumento in ricordo.

Da vedere se ci si trova nell’area della Philarmonie in quanto si trova proprio a lato, verso la strada (il memoriale si trova a Tiergartenstaße, 4, la via nella quale avveniva il programma, da qui il nome T4).

Herbert-von-Karajan-Straße

Berlino

Neue Wache

Facciata esterna
Facciata esterna
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Questo monumento si trova proprio di fronte all’Opera di Stato (a Bebelplatz), leggermente a destra.

Venne voluto da Federico Guglielmo III di Prussia. Originariamente era un memoriale alle vittime delle guerre napoleoniche. Ora è il memoriale delle vittime della guerra.

Entrando all’interno si trova un enorme spazio vuoto con al centro una statua che rappresenta una madre che culla il suo figlio soldato morto.

Unter den Linden

Berlino

Nikolaiviertel

Nikolaiviertel vista da fuori
Nikolaiviertel vista da fuori
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

📜 Zona che ricrea la città di Berlino così come era in età medioevale.

Il centro storico di Berlino fu infatti completamente distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale. Questa ricostruzione venne ultimata nel 1987 e venne commissionata dal governo della Germania dell’Est per celebrare il 750esimo compleanno della città.

È davvero una zona molto bella, entrandovici sembra di essere ritornati indietro nel tempo: si trovano ristoranti tipici (in uno di questi abbiamo mangiato l’Eisbein che trovate nella foto del nostro articolo sul cibo), piccoli negozietti, statue e una bella vista sul fiume Sprea. Davvero un bellissimo posto, forse una delle cose più belle che abbiamo visto della città.

Statua dell'orso a Nikolaiviertel
Statua dell'orso a Nikolaiviertel
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Propststraße

Berlino

Porta di Brandeburgo

Porta di Brandeburgo con turisti
Porta di Brandeburgo con turisti
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Che dire, questo è uno dei monumenti più famosi della città. È Il simbolo della Germania riunificata.

Fu commissionata dal re di Prussia Friedrich Wilhelm II e venne completata nel 1791, come simbolo di pace, ed aveva lo scopo di creare un’entrata alle vie principali di grande impatto.

La sua struttura è ispirata all’Acropoli di Atene.

Questa porta è l’unica delle 18 porte ad essere rimasta intatta.

Sulla punta, la Quadriga rappresenta una dea alata che conduce quattro cavalli. Nel 1806 venne rubata da Napoleone come bottino di guerra ma venne recuperata da un generale prussiano nel 1815. Dopo quest’evento venne aggiunta la croce di ferro sulla corona posta in cima all’asta.

Venne fortemente danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale, ma venne restaurata grazie agli stampi originali ancora custoditi.

🧱 Proprio davanti date un’occhiata alla lunga linea di mattoni perché sta ad indicare il confine del muro di Berlino, la troverete in molte parti della città.

Di notte è spettacolare.

Instagram Image

thatrocketx Porta di Brandeburgo... #great #sky #traveller #worldcaptures #beautiful #summer #amazing #memories #nature #instacool #passionpassport #nice #cool #instago #worldplaces #greatday #destination #ig_worldclub #lifeandthyme #amazing_pictures #theprettycities #traveler #traveladdict #best #adventure #featuremeinstagood #picoftheday #worldingram #worldunion #berlin

View More on Instagram

Platz des 18. März

Berlino

Potsdamer Platz

Parte di Potsdamer Platz di notte. Sullo sfondo è presente la famosa torre del semaforo.
Parte di Potsdamer Platz di notte. Sullo sfondo è presente la famosa torre del semaforo.
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Questa piazza ha per noi un valore più affettivo rispetto alle altre perché qui abbiamo passato gran parte del nostro tempo tra musei e centri commerciali.

Venne costruita negli anni novanta, dopo il crollo del muro, come il nuovo centro di Berlino.

🚦 A parte il centro commerciale, a Potsdamer Platz è possibile vedere l’enorme torre del semaforo con l’orologio che ricorda il fatto che in questa piazza venne installato il primo semaforo della Germania nel 1924, e le rimanenze del Muro di Berlino.

È molto bello seguire la lunga linea di mattoni sui marciapiedi (non sulla strada però mi raccomando) e vedere le rimanenze del muro. In questo modo ci si rende conto di come questa piazza fosse divisa da questa lunga barriera.

Potsdamer Straße

Berlino

Reichstag

Vista del Reichstag
Vista del Reichstag
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Il Reichstag è la sede del Bundestag, il parlamento tedesco ed è una delle costruzioni più iconiche di Berlino, con la sua cupola di vetro dalla quale si può avere una splendida vista sulla città. 🇩🇪

Venne costruito a partire dal 1884. Venne completata nel 1894, durante il Dutsches Reich (Impero Tedesco), da cui deriva il nome.

Una gigantesca scala porta al portico con sei colonne corinzie con la dedica “Dem Deutschen Volke” (Al popolo tedesco), che venne aggiunto nel 1916. Il duomo originale di acciaio e vetro venne gravemente danneggiato durante un incendio del 27 Febbraio 1933.

Nel 1933, infatti, i nazisti usarono proprio questo incendio come pretesto per ottenere il potere.

Durante la Seconda Guerra Mondiale fu vittima dei vari bombardamenti.

È possibile salire GRATUITAMENTE sulla cupola in vetro attraverso l’ascensore per ammirare la città e per leggere la storia dell’edificio. Per fare ciò è necessario PRENOTARE con largo anticipo.

Se siete interessati qui trovate una guida su come prenotarsi, per chi invece è ferrato con l’inglese vi lascio direttamente il link al sito sul quale effettuare la prenotazione.

Platz der Republik

Berlino

Siegessäule

La colonna della vittoria celebra i trionfi militari prussiani del 19esimo secolo.

La colonna era originariamente piazzata vicino al Reichstag (lo potrete vedere nel modellino della vecchia Berlino al Deutscher Dom), fu successivamente spostata dai nazisti nel parco di Tiergarten come conseguenza del nuovo piano urbanistico, così che la colonna potesse essere vista dalla Porta di Brandeburgo.

Großer Stern

Berlino

Parco di Tiergarten

Squarcio sul parco di Tiergarten con un albero e un lago con un ponte nello sfondo
Squarcio sul parco di Tiergarten con un albero e un lago con un ponte nello sfondo
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Parco enorme a pochi passi dalla Porta di Brandeburgo. 🌲 Ogni parte contiene qualcosa da vedere, da statue a giardini come l’Englisher Garten, costruiti per commemorare il Ponte Aereo di Berlino. Se vi trovate da quelle parti potete farvi un giro, se passate per il marciapiede lungo la via che lo attraversa potrete vedere anche la Siegessäule e il Sowjetisches Ehrenmal.

Straße des 17. Juni

Berlino

Topografia del Terrore

Parte esterna della Topografia del Terrore con pezzo di muro
Parte esterna della Topografia del Terrore con pezzo di muro
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Se si è amanti del periodo della seconda guerra e del post-guerra, questo è un posto che accontenterà sicuramente.

In questa mostra gratuita viene raccontato e mostrato il terrore che il nazismo instaurava sulla popolazione e sui luoghi che occupava con l’ausilio di foto e video anche abbastanza forti.

L’edificio nel quale si tiene la mostra era una volta il quartier generale delle SS e della Gestapo, dove venivano torturate ed imprigionate le persone non gradite dal regime.

All’esterno è invece possibile notare un pezzo originale del Muro di Berlino.

Collegandosi col proprio cellulare al Wifi è possibile ascoltare gratuitamente l’audioguida (anche in italiano), quindi assicuratevi di portare un paio di cuffie con voi! (noi non lo sapevamo, ci siamo dovuti arrangiare usando solo il cellulare)

ORARI DI APERTURA

APERTURACHIUSURA
10:0020:00

Chiuso il 24 e il 31 dicembre e l'1 gennaio.

Niederkirchnerstraße

Berlino




✋ Cosa vedere solo su prenotazione

Sono relativamente poche le attrazioni (di nostro interesse) che necessitano di essere prenotate, qui ve le elenchiamo.

  • Salita sulla cupola del Reichstag

    La prenotazione è completamente gratuita e va fatta online preferibilmente in largo anticipo. Qui trovate una guida su come effettuare la prenotazione per salire sulla cupola del Reichstag, oppure se ve la cavate bene con l' inglese, questo è il link al sito del Bundestag sul quale va effettuata la prenotazione.

    Se volete potete anche prenotare una visita guidata all' interno del Reichstag stesso (dallo stesso link), ma tenete presente che vanno praticamente a ruba, quindi vi conviene prenotare il prima possibile (almeno un mese prima). 🇩🇪

  • Spreepark

    Per gli amanti dei luoghi abbandonati è possibile prenotare la visita in questo parco abbandonato della Germania dell' Est.

    Vi consigliamo di prenotare MESI PRIMA, noi abbiamo provato a prenotare tre settimane prima di partire e siamo rimasti senza biglietti disponibili.

    Questo è link al sito sul quale prenotare la visita guidata. È disponibile sia in tedesco che in inglese.

    Il costo del biglietto è di 5 €. 👻


💶 Cosa visitare (musei e attrazioni a pagamento)

In questa sezione riportiamo, invece, le attrazioni a pagamento che ci sono piaciute di più. Abbiamo deciso di descrivere solo quelle in cui siamo andati perché non ci sentiamo di consigliare posti di cui non sappiamo nulla e farvi spendere dei soldi inutilmente, alla fine di questa sezione vi elencheremo il resto dei posti che potreste visitare in base a quelli che avevamo inizialmente deciso di vedere (ma che a causa del poco tempo e di qualche imprevisto non siamo riusciti a guardare).

Gran parte di queste attrazioni sono incluse nel pass di 3 giorni per i musei, che per soli 30 € vi da diritto ad entrare in più di 30 musei per 3 giorni (i musei sono elencati nella pagina di acquisto, nella guida vi lasciamo un avviso accanto ai musei inclusi). Noi lo abbiamo fatto e ci è stato molto utile, è stato davvero conveniente e ci ha fatto risparmiare un po' di soldi. Se vi interessa lo potete acquistare qui 💰. La card si ritira all' aeroporto o nei punti informazione in città.

Museo della storia tedesco (Deutsches Historisches Museum)

Incluso nel pass da 3 giorni per i musei

Questo è il primo museo che abbiamo visitato.

⚔️ Il museo ripercorre gran parte della storia della Germania a partire dal Sacro Romano Impero fino alla recente divisione della Germania.

È davvero ben fatto e si divide su due piani: al piano superiore vi è la storia diciamo più antica: inizia con una breve introduzione al concetto di confine nel corso dei secoli e prosegue con una spiegazione della nascita della lingua tedesca, poi inizia la vera mostra di oggetti, documenti e quadri divisi per epoca. Ce ne sono tantissimi e molti sono anche abbastanza famosi.

Si arriva fino alla Prima Guerra Mondiale e poi si prosegue al piano inferiore, dove c’è invece una lunghissima mostra sulla Seconda Guerra Mondiale e la Guerra Fredda, quasi nei minimi dettagli. Si potranno trovare davvero molti oggetti.

Le spiegazioni sono in tedesco ed in inglese.

PREZZI

PREZZO
Fino a 18 anniGRATIS
Intero (18+)8 €
Ridotto (studenti, persone con disabilità)4 €

ORARI DI APERTURA

APERTURACHIUSURA
10:0018:00

Hinter dem Zeughaus

Berlino

Museo della tecnologia (Deutsches Technikmuseum)

Incluso nel pass da 3 giorni per i musei
Prima vista del museo
Prima vista del museo
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Museo sulla scienza e sulla tecnica che vi porterà in un tour completo nella storia delle moderne tecnologie: dal computer, al telefono fino ad arrivare all’aereo.

È un museo eccellente. Vi avvisiamo che visitarlo non sarà una cosa da mezz’ora, è davvero enorme. Considerate che noi siamo entrati alle 9:30 e siamo usciti alle 12:30, quindi sceglietevi una giornata libera senza altri impegni (ad esempio non prenotate la salita sul Reichstag).

Si trova davvero di tutto:

  • 🖥️ Il primo computer, con una mostra che ripercorre tutta la cronologia delle componenti di un computer, con pezzi originali
  • 👗 Macchine tessili
  • 📷 Fotocamere, videocamere
  • 🚗 Automobili
  • 🚂 Treni
  • ✈️ Aerei
  • ⛵ Barche
  • ☎️ Telefoni
  • e altro

Si divide su più piani ed è veramente fantastico, vi consigliamo assolutamente la visita se siete appassionati di tecnologia, soprattutto se vi trovate vicino Potsdamer Platz, visto che è abbastanza vicino.

Treno in mostra nel museo
Treno in mostra nel museo
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Ci sono anche giochi interattivi per comprendere meglio il funzionamento delle varie tecnologie mostrate. Ad esempio nell’area dedicata ai computer potrete imparare come si conta in binario e come funzionano i boolean e le porte logiche utilizzando semplicemente dei bottoni e delle manovelle, oppure potrete imparare come funziona una macchina per cucire e molto altro. Molto bello da vedere, sia per gli adulti che per i bambini o i ragazzi.

Il nostro preferito insieme a quello dello spionaggio. ❤️

CONSIGLIO: Potete scaricare l’audioguida gratuita per il museo su Google Play o App Store. Vi lascio qui sotto i link!

Scarica l’app su Google Play

Scarica l’app su App Store

PREZZI

PREZZO
Intero8 €
Ridotto4 €

ORARI DI APERTURA

APERTURACHIUSURA
Mar-Ven9:0017:30
Sab-Dom10:0018:00

Chiuso il lunedì. Chiuso il 24, 25 e 31 dicembre e l'1 maggio.

Trebbiner Straße

Berlino

Museo dello spionaggio (Deutsches Spionagemuseum)

Incluso nel pass da 3 giorni per i musei
Parte della mostra
Parte della mostra
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Museo molto ben fatto sullo spionaggio.

Da dove cominciare: innanzitutto non è il classico museo, è molto interattivo e divertente.

Si inizia con un po’di storia sullo spionaggio e sui vari metodi di spionaggio del passato, si arriva alla cifratura dei messaggi, agli oggetti e molto altro.

Troverete moltissimi oggetti da spia originali e molte altre ricostruzioni, con la storia (in inglese e tedesco) e il loro funzionamento.

Ci sono inoltre dei pannelli dedicati alle grandi menti, gli inventori delle tecniche più famose, la loro storia e la storia delle loro invenzioni.

Tra i vari oggetti ci sono inoltre gli spazi interattivi nei quali potrete fare cose come:

  • Stampare il vostro messaggio in codice morse e imparare come funziona
  • Giocare a cifrare e decifrare un messaggio inviato dagli altri visitatori
  • Testare la sicurezza della vostra password con un computer per vedere entro quanto tempo viene forzata
  • Provare a passare una stanza con allarmi laser
  • Farvi una foto e stamparla
  • e molto altro

Durante la vostra visita scattatevi una foto e pubblicatela su Instagram o su Twitter con l’hashtag #spionagemuseum (potete anche collegarvi al wifi del museo per non consumare i dati), verso la fine troverete un punto nel quale potrete stampare tutte le vostre foto (anche in più copie per i gruppi).

Questo museo piacerà anche ai non amanti dello spionaggio e vi farà imparare molte cose. Inoltre con i suoi spazi interattivi e i giochi è adatto anche a bambini e ragazzi. Altamente consigliato anche questo. 👌

Il museo si trova a Potsdamer Platz ed è impossibile da non notare.

PREZZI

PREZZO
Biglietto12 €

ORARI DI APERTURA

APERTURACHIUSURA
10:0020:00

Chiuso il lunedì.

Leipziger Platz

Berlino

Museo del cinema (German Cinematheque - Museum of Film and Television)

Incluso nel pass da 3 giorni per i musei

Museo sul cinema e sulla televisione.

Si basa molto sulla vista, da visitare soprattutto se si è amanti del cinema.

Il museo si trova a Potsdamer Platz in un enorme palazzo rosso.

Infatti il museo si divide su più piani e, a partire dal basso, si possono usare le scale o l’ascensore per visitare le varie aree del museo.

Il giovedì il museo è gratis dalle 16:00 alle 20:00.

PREZZI

PREZZO
Adulti8 €

ORARI DI APERTURA

APERTURACHIUSURA
Lun, Mer, Ven, Sab, Dom10:0018:00
Gio10:0020:00 (GRATIS dalle 16:00 alle 20:00)

Chiuso il martedì.

Potsdamer Straße

Berlino

Altes Museum

Incluso nel pass da 3 giorni per i musei

Museo di archeologia.

Davvero un bel museo, con un personale molto simpatico.

È un museo dedicato all’età greca e romana, quindi se si è amanti del periodo classico vale assolutamente la pena.

Il museo contiene, tra le tante cose, molti peperti famosi, visti molto spesso sui libri di arte e storia greca, vecchi calendari, tantissime statue e una copia dei nostri amati bronzi di Riace.

Si trova di fronte al Duomo di Berlino, è abbastanza appariscente. Da qui potete visitare anche altri musei che non abbiamo visitato ma che sono molto famosi come il museo di Pergamo, il Neues Museum e l’Alte Nationalgalerie.

PREZZI

PREZZO
Intero10 €
Agevolazioni5 €

ORARI DI APERTURA

APERTURACHIUSURA
Lun, Mer, Ven, Sab, Dom10:0018:00
Gio10:0020:00

Chiuso il martedì.

Bodestraße

Berlino

Musei di Berlino: pass di 3 giorni per oltre 30 musei

da 29 €

COMPRA SU GETYOURGUIDE 💰

Museo Ebraico

Incluso nel pass da 3 giorni per i musei
Edificio principale del museo
Edificio principale del museo
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Museo molto famoso. Purtroppo si può vedere ben poco perché una buona parte della struttura è in restaurazione.

In ogni caso, nonostante ciò si dimostra essere un bel museo, molto moderno.

Racconta la vita degli ebrei in Germania dal Medioevo al presente, con i loro contributi e le loro tradizioni (questa parte è ben visibile al piano superiore).

All’interno il museo si divide in tre assi: l’asse dell’Emigrazione con il Labirinto dell’Esilio, quello dell’Olocausto e quello della Continuità, proseguendo su questo asse si arriva ad un piano superiore, che è in realtà il museo vero e proprio (quello che si vede nelle foto).

L’intero museo deve essere visto con occhio simbolico, a questo proposito vi consiglio di leggere la dettagliata pagina di Wikipedia dedicata al museo, prima di visitarlo.

PREZZI

PREZZO
Intero8 €
Ridotto3 €

Biglietto famiglia (2 adulti e fino a 4 bambini): 14 € Bambini fino a 6 anni gratis.

ORARI DI APERTURA

APERTURACHIUSURA
9:0020:00

Hollmannstraße

Berlino

Accesso alla Fernsehturm (Torre della TV)

Vista dalla Torre della TV sul parco di Tiergarte, la Porta di Brandeburgo, Potsdamer Platz, Bebelplatz e il Duomo di Berlino
Vista dalla Torre della TV sul parco di Tiergarte, la Porta di Brandeburgo, Potsdamer Platz, Bebelplatz e il Duomo di Berlino
that Rocket X CC BY-NC-SA 4.0

Se si vuole avere una vista totale sulla città di Berlino è assolutamente necessario salire sulla Torre della TV.

Si, è un po’cara, è vero, ma è davvero un’esperienza da fare assolutamente se si va a Berlino.

Una volta entrati all’interno della torre si possono fare i biglietti ed aspettare il proprio turno per entrare all’interno dell’ascensore che vi porterà fino in cima, nella sfera. Vi consigliamo vivamente di portare con voi un binocolo perché quelli già presenti sono, naturalmente, a pagamento.

Da lì potrete avere una vista a 360° della città con una mini guida posta davanti alla finestra che vi mostrerà i vari punti della città e vi indicherà in che direzione guardare.

L’attesa dipende naturalmente dall’orario in cui deciderete di recarvi, di solito si parla di un’oretta al massimo e, credetemi ne vale la pena. Se volete potete attivare anche il servizio SMS che vi avviserà del vostro turno inviando il codice personale (lo troverete sul biglietto insieme al vostro numero identificativo) al numero indicato, oppure potete anche scaricare l’applicazione per tenere sotto controllo gli orari dei vari turni (tenete sempre a mente il vostro numero identificativo).

Scarica l’app su Google Play

Per gli utenti Apple non siamo riusciti a trovare l’app su App Store, fateci sapere nei commenti qualsiasi alternativa.

Per altre informazioni potete anche leggere la nostra guida alla Torre della Televisione di Berlino che include prezzi nel dettaglio, storia, curiosità e consigli per visitarla al meglio.

PREZZI

PREZZO
Adulti16.50 €
Bambini (da 4 a 14 anni)9.50 €


Il prezzo è scontato a 12,38 € con la Berlin Welcome Card

ORARI DI APERTURA

APERTURACHIUSURA
Marzo-Ottobre9:0000:00 (ultima salita alle 23:30)
Novembre-Febbraio10:0000:00 (ultima salita alle 23:30)

👁️ Altri posti da visitare

Qui sotto vi elenchiamo gli altri posti che potreste visitare ma che non abbiamo visitato. Trovate dei link a siti per altre informazioni.

  • Märkisches Museum
    Incluso nel pass da 3 giorni per i musei
    Museo sulla storia di Berlino. Wikipedia.
  • Centro Anna Frank
    Incluso nel pass da 3 giorni per i musei
    Wikipedia (inglese).
  • Museum für Kommunikation
    Incluso nel pass da 3 giorni per i musei
    Museo sull’evoluzione della comunicazione, dai segnali di fumo agli smartphone Sito web (inglese).
  • Gemäldegalerie
    Incluso nel pass da 3 giorni per i musei
    Una delle migliori collezioni di arte Europea al mondo, dal 13esimo al 18esimo secolo. Con quadri di Tiziano, Goya, Botticelli, Holbein, Gainsborough, Canaletto, Hals, Rubens, Vermeer e altri maestri. Wikipedia.
  • Kunstbibliothek
    Incluso nel pass da 3 giorni per i musei
    Collezione di libri, disegni e in generale di materiale per studi artistici. Sito web (inglese).
  • Kupferstichkabinett
    Incluso nel pass da 3 giorni per i musei
    Una delle collezioni di arte su carta più importanti al mondo. Contiene libri illustrati a mano, manoscritti, disegni e stampe prodotte per la maggior parte in Europa dal 14esimo secolo in poi, con Picasso e Botticelli inclusi. Wikipedia.
  • Kunstgewerbemuseum
    Incluso nel pass da 3 giorni per i musei
    Collezione di design e arti decorative europee dal Medioevo ai giorni nostri.. Wikipedia.
  • Museo di Pergamo
    Incluso nel pass da 3 giorni per i musei
    Uno dei musei di archeologia più importanti e visitati al mondo. Wikipedia.
  • Mauer Museum Museo dedicato al Muro di Berlino. Sito web (inglese).
  • Panoramapunkt L’ascensore più veloce di Europa, si può salire fino a 100 metri per avere una vista su Potsdamer Platz. Sito web (inglese).
  • Spreepark Un parco abbandonato sulla riva del fiume. Sito web (inglese).

💰

🚏 Trasporti pubblici a Berlino

Il trasporto nella città di Berlino funziona a zone: ogni zona ha un prezzo differente. Qui trovate una mappa delle varie zone di Berlino.

Attenzione: quando fate i biglietti state attenti a questo aspetto perché in caso di problemi durante i controlli potreste ricevere una multa da parte della BVG (l’ autorità ferroviaria tedesca).

A Berlino ci sono principalmente quattro tipi di mezzi pubblici che si possono prendere:

  1. U-BAHN (consigliata) è la metropolitana, è il mezzo più veloce e ferma nella maggior parte dei posti menzionati in questa guida. I prezzi variano a seconda della zona che si sceglie (A,B o C) e si aggirano intorno ai 3 € / 3.50. C’è anche la possibilità di di pagare 1.70 € se si fanno soltanto 3 fermate. Le stazioni della U-BAHN sono contrassegnate da un quadrato blu con una U all’interno.

  2. S-BAHN la stazione dei treni. Le stazioni della S-BAHN sono contrassegnate da un cerchio verde con una S all’interno.

  3. AUTOBUS

  4. TRAM, che troverete solo in alcune zone.

Per maggiori informazioni sui treni del Tram, della U-BAHN e della S-BAHN e sui bus vi consiglio di visitare il sito ufficiale delle ferrovie di Berlino, nel quale potrete trovare la stazione più vicina al vostro hotel e i vari treni necessari per arrivare alla vostra destinazione. Qui invece trovate la mappa completa di metropolitana + treno, se preferite stampare la cartina e fare alla vecchia maniera 😉.

Se volete potete anche acquistare una Berlin Welcome Card per utilizzare i mezzi di Berlino senza spendere soldi per i singoli biglietti e senza dovervi preoccupare delle varie zone.

Sono disponibili biglietti per 2, 3, 4, 5 e 6 giorni.

Ci sono due tipi di card per i trasporti (ce n’è anche una con alcune attrazioni incluse): quella per la zona ABC 💰 che potrebbe esservi utile se atterrate all’aeroporto Schönefeld e state in città per pochi giorni, così risparmiate i biglietti di andata e ritorno.

Se atterrate invece al Tegel oppure state a Berlino per una settiama, allora vi conviene la card valida solo per la zona AB 💰, che costa meno.

La card comprende anche:
✔️ Sconti sulle attrazioni aderenti (tra cui la Torre della TV)
✔️ Mappa e mini guida della città

Se amate godervi la città a piedi, come noi, potete anche farne a meno (Berlino è facilmente percorribile a piedi), ma se volete evitare tragitti lunghi e volete soltanto vedere i vari monumenti allora vi consiglio di darci un’occhiata.

Queste erano le nostre scelte per la città di Berlino, speriamo di esservi stati di aiuto, vi ringraziamo per aver letto la guida. Fateci sapere se vi è stata utile qui sotto nei commenti!

Vi auguriamo un piacevole viaggio!


Atterri all’aeroporto Schönefeld? Qui trovi la nostra guida su come arrivare a Berlino Centro!

Hai domande, vuoi consigli o vuoi semplicemente dire la tua?

VAI AI COMMENTI

Commenti


Vuoi scrivere un commento SENZA registrarti? Clicca "Preferisco commentare come ospite", inserisci una vecchia mail o una inesistente e inizia la discussione!

Vedi anche